5 motivi per ridurre il consumo di alcol

I resoconti della stampa contengono spesso consigli contrastanti sul fatto che o dannoso per voi se bevete con moderazione. Ma una cosa è certa, è che il consumo eccessivo di alcol è un fattore di rischio è un fattore di rischio per tutti i tipi di ictus.

Il consumo di bevande alcoliche aumenta la pressione sanguigna; influenza negativamente il trattamento del diabete mellito; contribuisce a aumento di peso; e influisce negativamente sul cuore – tutto questo aumenta rischio di ictus. Oltre a questi fatti, ecco alcuni altri convincenti
motivi per ridurre la quantità che si beve:

L’alcol è il 7 fattore di rischio principale per di morte e invalidità

Le persone in tutti i paesi bevono bevande alcoliche, rendendo l’alcol uno dei uno dei più importanti fattori che contribuiscono alla cattiva salute in tutto il mondo in tutto il mondo. Nel 2020, il consumo di alcol si è classificato al settimo posto tra principali fattori di rischio sia per la morte che per la disabilità, rappresentando Il 2,2% dei decessi tra le donne a livello globale e il 6,8% dei decessi tra tra gli uomini.

Poiché l’ictus è attualmente uno dei una delle principali cause di morte e il suo uso è destinato ad aumentare, è probabile che sia la principale causa di morte nei paesi a basso e medio reddito. si prevede un aumento del consumo, è probabile che il numero di casi di ictus, che sono direttamente legati al consumo di alcol, sono anche suscettibili di aumentare. sono anche suscettibili di aumentare.

Le donne che bevono troppo possono avere un rischio di ictus più alto del 203% rispetto agli uomini

Sappiamo tutti che bere troppo fa male. Tuttavia, sembra essere correla anche con il rischio di ictus, che tu sia maschio o o una donna. Uno studio ha scoperto che quando le donne bevono troppo bevendo troppo alcol, le donne avevano un rischio di ictus più alto del 203% rispetto agli uomini. uomini, e un rischio maggiore del 17% di mortalità per tutte le cause. Un altro studio riferisce che gli uomini che bevono troppo hanno anche un rischio maggiore di di ictus emorragico. Questo tipo di ictus si verifica quando c’è una rottura vasi sanguigni indeboliti ed emorragia nel tessuto cerebrale circostante.

Bere più di 21 drink a settimana aumenta il rischio di di ictus

Il consumo eccessivo di alcol è generalmente definito come il consumo di più di 4 bevande standard al giorno per gli uomini e più di 3 bevande al giorno per le donne. Si è scoperto che quando si consumano più di 21 porzioni di alcol a settimana, il rischio di emorragia intracerebrale è significativamente più alto sia per gli uomini che per le donne. Questo è un tipo di ictus pericoloso per la vita in cui L’emorragia si verifica all’interno del tessuto cerebrale stesso.

Il consumo eccessivo di alcol aumenta danno arterioso del 4,7%

La maggior parte delle linee guida raccomanda di non bere più di dosi basse o moderate di alcol, e di evitare episodi di consumo eccessivo, in cui si consumano grandi quantità di alcol in un solo giorno. Uno studio recente ha scoperto che rispetto a quelli le persone che bevono abitualmente più di 10 bevande standard al giorno per inebriarsi hanno aumentato la rigidità arteriosa del 4,7%. Qualsiasi indebolimento o restringimento dei vasi sanguigni può causare un blocco, che alla fine porta a un ictus.

Più della metà delle morti sono causate da malattie Malattie legate all’alcol

Le persone possono cambiare i comportamenti dello stile di vita come l’uso del tabacco, la mancanza di esercizio fisico e il consumo eccessivo di alcol, ognuno dei quali aumenta il rischio di malattie non trasmissibili, compreso l’ictus. Dei 3,3 milioni di morti annuali causati dall’alcol, più della metà sono dovuti a malattie non trasmissibili. Questo sottolinea quanto sia importante limitare il consumo di alcol per ridurre il rischio di malattie, disabilità e ictus.

Default image
Niccoletta Berardino
Ha dedicato tutta la sua vita alla medicina e al miglioramento della qualità della vita. Mi sono laureato in medicina e chirurgia al San Raffaele di Milano. Scrivo articoli per il blog su sida2019.it
ARTICOLI: 126

Lascia una risposta